— Kitchen Adventures

R.n2: Plumcake del Mulino Bianco, o quasi…

Sempre perseguendo i miei nuovi propositi per il 2009, spulciando tra le ricette di Sidgrid Verbert e il suo Cavoletto di Bruxelles ho trovato un fantastico modo per fare il plumcake, che non avevo mai fatto. Siccome della ragazza mi fido, ho scelto la sua ricetta per il mio tentativo perchè sono sicura che ne avrà provate di tutti i colori prima di pubblicarla!

Il risultato? Soddisfacentissimo, ma con qualche difetto.

I tempi di cottura sono specificati “dai 20 ai 50″ minuti, ma per chi non l’ha mai fatto è un po’ difficile dire… sembra strano pensare di cuocere un dolce morbido 50 minuti… e quindi non l’ho fatto. L’ho tenuto in forno 35 minuti, perchè ho visto che si è gonfiato bene e si è tutto aperto sulla parte superiore… ma quanto poi l’ho aperto ho amaramente scoperto che la parte bassa del dolce non era ancora lievitata. Immagino sia per il poco tempo in forno e il fatto che forse lo stampo fosse sistemata un po’ troppo verso la metà superiore del forno, invece che in una posizone un po’ più centrale. Riproverò e sono sicura che verrà meglio.

Aggiungo inoltre che per fare l’impasto ho usato per la prima volta l’impastatore/miscelatore Simac, quello dotato anche della ciotola che gira. Davvero molto comodo… immagino sia il primo passo verso il Kenwood. In effetti sono ancora una mogliettina junior ;)

0 comments
Submit comment

You must be logged in to post a comment.