— Kitchen Adventures

R.n1: La torta della nonna

Quest’anno ho deciso che comincio a cucinare sul serio! Ecco un buon proposito per il 2010, anche se va in abbinata con quello di farsi una corsetta ogni tanto per smaltire gli assaggini :) .

Mi hanno consigliato vivamente di seguire il blog del Cavoletto di Bruxelles di Sigrid Verbert, una fotografa olandese specializzata in food che vive a Roma da un po’ e che colleziona interessantissime idee per cambiare menu di tanto in tanto. Tra l’altro ha pubblicato anche un libro vendutissimo che si chiama “Il libro del Cavolo” che raccoglie tutte le ricette pubblicate sul blog (edito da Cibele).

Ho deciso di cominciare con una delle prime ricette che ho visto, che tra l’altro corrisponde con uno dei dolci nella mia top 3, ovvero la Torta della Nonna. Questa ricetta non è proprio quella tradizionale che vede all’interno la crema di limone, ma sembra allettante perchè la crema invece è di mandorle, altro ingrediente che devo dire mi fa impazzire.

La ricetta la trovate qui.

Fate attenzione a quando stendete il piano superiore della pasta frolla che serve a coprire la torta, la pasta frolla viene molto friabile e si rompe in molti pezzi, come è successo a me. Niente paura se succede, la mettete su a pezzi e pazienza, tanto viene tutto nascosto dallo zucchero a velo che potete metterci sopra. Se invece volete una riuscita perfetta vi conviene divindere in due o più pezzi la pasta frolla in modo poi da avere una superficie uniforme.

Questa è la foto della torta di Sigrid Verbert, cuoca e fotografa.

0 comments
Submit comment

You must be logged in to post a comment.